Bandi - Assegni di ricerca

BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE AREA SCIENTIFICA: 02, SSD FIS-03 Fisica della Materia/ FIS-07 Fisica Applicata - prof. Capellini
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: FISICA DELLA MATERIA, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE DEL DIPARTIMENTO NELLA SUDDETTA AREA SCIENTIFICA: Studio delle proprietà meccaniche alla nanoscala e della risposta ottica di batteri e spore sottoposti a stress ambientali e correlazione con la loro fitness biologica. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: L’assegnista di ricerca dovrà condurre in maniera indipendente tutte le fasi della ricerca, prettamente interdisciplinare. Dunque, la/il candidata/o dovrà dimostrare una adeguata preparazione in fisica della materia con applicazioni alla biologia interdisciplinare, documentata da un’adeguata attività e produzione scientifica nei campi della microscopia avanzata in aria, vuoto e liquido e spettroscopia Raman su materia biologica. In particolare, l’assegnista dovrà essere in grado di condurre in totale indipendenza tutti i passi della ricerca, dalla concettualizzazione degli esperimenti, al loro svolgimento, alla analisi e gestione in database dei dati acquisiti.
BANDO per ASSEGNO ANNUALE SSD BIO/18 - EDA_RFBIO_2020 "Studio degli effetti delle Radiofrequenze sull’ instabilità genomica indotta in Fibroblasti Umani Adulti" - prof.ssa Sgura
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO: Studio degli effetti delle Radiofrequenze sull’ instabilità genomica indotta in Fibroblasti Umani Adulti. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di ricerca riguarderà lo studio degli effetti sull’instabilità genomica indotta su fibroblasti umani in seguito all’esposizione a radiofrequenze. Verrà valutato il danno indotto al DNA e la risposta a tale danno, mediante lo studio dei livelli dei marcatori come γ-H2AX e micronuclei. Successivamente si andranno a studiare i possibili effetti clastogeni e/o aneuploidizzanti tramite tecniche di immunofluorescenza CREST e FISH sito specifica. Si valuterà il coinvolgimento del corretto funzionamento del sistema di divisione cellulare tramite analisi del fuso mitotico, mediante immunofluorescenza. APPORTO RICHIESTO: Il candidato dovrà possedere Laurea Magistrale in Biologia o V.O. in Scienze Biologiche, dottorato ed esperienza nelle metodiche di biologia cellulare (colture cellulari di cellule normali e tumorali umane, saggi di crescita cellulare e di sopravvivenza cellulare), citogenetica classica e molecolare (test delle aberrazioni cromosomiche, test del micronucleo, FISH whole chromosome e sito specifica; FISH quantitativa telomerica e multicolor FISH), tecniche di biologia molecolare e biochimica (Western Blot) e tecniche di estrazione e analisi di acidi nucleici (PCR e Realtime qPCR); immunofluorescenza.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA di 7 MESI SSD BIO/09 - PROGETTO PRIN 2017_Marino - CUP F84I19000690005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno di sette (7) mesi per lo svolgimento di attività di ricerca, rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Triggering neuroprotective pathways to prevent neurodegeneration: role of estrogen receptor beta/neuroglobin signaling in Huntington disease [Attivare vie di segnale neuroprotettive per prevenire la neurodegenerazione: Ruolo del segnale recettore per gli estrogeni beta/neuroglobina nella malattia di Huntington]. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Attualmente il trattamento delle malattie neurodegenerative tra cui la Corea di Huntington (HD) è solo palliativo essendo rivolto principalmente ai sintomi delle patologie e non alle cause. Per cui scoprire e sviluppare interventi farmacologici che possano anche solo ritardare l’inizio della malattia e delle disabilità ad essa correlato è tassativo. Nel progetto finanziato dal PRIN 2017 ci si propone di riattivare una via di segnale protettiva verso la neurodegenerazione formata dall’asse neuroglobina/recettore per gli estrogeni beta (NGB/ERbeta) attraverso l’uso di nuovi composti chimici sia di sintesi che di origine naturale che aumentando i livelli di NGB possano fornire una barriera protettiva contro la morte neuronale. APPORTO RICHIESTO: Il candidato/a dovrà possedere un dottorato di ricerca nell’ambito delle scienze biomediche e possedere una comprovata esperienza sui meccanismi di trasduzione del segnale degli ormoni estrogeni e di composti naturali. Il candidato dovrà svolgere attività di ricerca nell’ambito del programma di ricerca descritto in precedenza. In particolare, al candidato/a verrà chiesto di effettuare esperimenti trattando cloni cellulari modello di patologia (Corea di Huntington) con nanoparticelle coniugate con resveratrolo e determinare l’accumulo, la localizzazione e la funzione protettiva della neuroglobina. Il possesso di una pregressa esperienza nell’uso di nanoparticelle, nei sistemi di coltura cellulare e western blot costituirà titolo preferenziale.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/19 - 20208LLXEJ-PRIN2020 - CUP F83C21000200001 – ESCAPING THE ESKAPES: INTEGRATED PIPELINES FOR NEW ANTIBACTERIAL DRUGS - prof. Imperi
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Studio dei sistemi coinvolti nella biogenesi della membrana esterna in Pseudomonas aeruginosa come bersagli per lo sviluppo di nuovi farmaci antibatterici. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di attività si colloca nell’ambito del Progetto PRIN finanziato dal MIUR intitolato “ESCAPING THE ESKAPES: INTEGRATED PIPELINES FOR NEW ANTIBACTERIAL DRUGS”, di cui il Prof. Francesco Imperi è coordinatore nazionale e responsabile di unità presso l’Università Roma Tre. La ricerca di nuovi bersagli per farmaci antibatterici e lo sviluppo di nuovi antimicrobici sono approcci essenziali per fronteggiare il problema dell’antibiotico-resistenza. Il progetto ha come obiettivo l'identificazione, la caratterizzazione e la valutazione preclinica di nuovi farmaci antibatterici attivi contro i patogeni ESKAPE antibiotico-resistenti, attraverso (1) la caratterizzazione di due nuovi antibatterici recentemente identificati dalla Naicons, una azienda biotecnologica italiana dedicata alla ricerca sui farmaci antibatterici, (2) la ricerca di nuove molecole attive contro i batteri Gram-negativi che possano interferire con la biogenesi dell'involucro cellulare. Il secondo obiettivo sarà perseguito attraverso due approcci complementari: (i) una campagna di screening virtuale di inibitori di proteine essenziali per la biogenesi della membrana esterna e (ii) lo sviluppo di sistemi di screening che verranno utilizzati per analizzare collezioni di estratti microbici. I nuovi agenti antibatterici identificati saranno caratterizzati per spettro e meccanismo di azione, citotossicità ed efficacia in un modello animale di infezione. APPORTO RICHIESTO: Il progetto prevede l’apporto di un assegnista di ricerca con solida preparazione microbiologica, documentata da un’adeguata produzione scientifica nei campi della genetica molecolare di batteri patogeni e dell’antibiotico resistenza. L’assegnista dovrà essere in grado di condurre autonomamente ricerche sulla validazione di geni essenziali in Pseudomonas aeruginosa e sulla caratterizzazione dell’attività e del meccanismo di azione di composti antibatterici, utilizzando tecniche di manipolazione genetica e saggi fenotipici. Nello specifico, l’assegnista dovrà avere conoscenze specifiche dei saggi per lo studio dell’antibiotico resistenza, degli approcci per la selezione di mutanti spontanei resistenti agli antibiotici, degli approcci genetici per la costruzione di ceppi batterici mutanti condizionali e ricombinanti, e del modello di infezione Galleria mellonella. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA di 8 MESI SSD BIO/10 - PROGETTO RF-2018-12366568 TIRAMA - prof.ssa di Masi
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno di 8 mesi per lo svolgimento di attività di ricerca, rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Analisi in vivo del metabolismo della tiroide mediante l’utilizzo del modello animale Danio rerio. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il candidato dovrà occuparsi della caratterizzazione biochimica del metabolismo tiroideo mediante l’utilizzo del modello animale Danio rerio. APPORTO RICHIESTO: Il candidato dovrà possedere una profonda e comprovata conoscenza del modello animale zebrafish (Danio rerio) e del suo sviluppo embrionale. Dovrà inoltre possedere una comprovata esperienza di ricerca relativa all’utilizzo del modello zebrafish in relazione a stabulazione, allevamento, e manipolazione farmacologica. Il candidato dovrà possedere competenze di biologia e biochimica cellulare, microscopia, istologia ed immunoistochimica. Il candidato deve inoltre possedere ottime capacità di analisi dati mediante metodi statistici, scrittura di lavori scientifici e di progetti di ricerca. Il candidato deve essere in possesso di una Laurea Magistrale in Biologia. È inoltre richiesto che il candidato abbia pubblicato almeno 5 lavori scientifici su riviste internazionali peer-reviewed comprovanti le competenze scientifiche e metodologiche richieste dal bando in oggetto.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD CHIM/03 - Gruppi di Ricerca 2020 - DIME_Tortora - CUP E85F21001030002
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Characterization of carbon nanotubes dispersed in polymeric matrix for application in biomedical field. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: In DIME project, electroactive devices will be manufactured on bio polymeric substrates dedicated to applications in the urological field. By means of computational (DFT), structural, morphological and functional characterization of the sensor with the use of advanced and experimental techniques (ToF-SIMS spectrometry, NEXAFS and XPS spectroscopy using also synchrotron beams) it will be possible to optimize the performance of the sensor. The DIME project also aims at the implementation of innovative processes and methodologies for manufacturability and scalability for the realization of devices for use as biomedical mechanical sensors with repercussions in the life sciences sectors. APPORTO RICHIESTO: The candidate must be in possession of the title of PhD in Chemistry, Physics, Engineering, Biology, Materials Science or other deemed equivalent by the commission. Knowledge related to solid state chemistry, study of surfaces and interfaces using ToF-SIMS spectrometry, XAFS and XPS spectroscopy, FT-IR spectroscopy are preferential.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA di 7 MESI SSD GEO/07 - GEO/08 - PROGETTO Eccellenza_ICPMS - prof. Giordano
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno di sette (7) mesi per lo svolgimento di attività di ricerca, e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Caratterizzazione petrografico-geochimica di materiali geologici mediante tecnica di spettrometria di massa. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di ricerca dell’assegno prevede lo sviluppo e la messa a punto di procedure di analisi su matrici geologiche tramite l’impiego di strumentazione LA-ICPMS. Nello specifico, il progetto si pone due principali obiettivi: (i) il setup di procedure analitiche per la determinazione in situ del contenuto di elementi in traccia, terre rare e lantanidi in matrici minerali e vetrose; (ii) il setup di procedure analitiche per investigazioni geocronologiche U-(Th)-Pb in situ su fasi accessorie ; iii) caratterizzazione di mineralizzazioni idrotermali. APPORTO RICHIESTO: I metodi di ricerca prevedono un approccio multidisciplinare che unisce analisi di laboratorio petrografico-geochimiche su campioni geologici (roccia e singole fasi minerali) per la verifica e la standardizzazione delle procedure analitiche LA-ICPMS. Si richiede il possesso del Dottorato in Scienze Geologiche, con indirizzo petrografico-geochimico. Sarà motivo di preferenza la capacità dell'uso di moderne tecnologie di analisi microchimica come microscopia elettronica e uso di sistemi analitici EDS-WDS, oltre alla comprovata esperienza nell’uso di spettrometria di massa. Si richiede inoltre una specifica competenza nello studio di mineralizzazioni idrotermali in ambiente collisionale.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD FIS/07 BIO/03 GEO/06 FIS/03, CHIM/03 - PROGETTO ERCOLE DTC Lazio - protocollo GeCoWEB n. 305-2020-35572 CUP F85F21001090003
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Analisi chimico-fisiche su reperti ceramici. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: L’Assegnista dovrà condurre attività di ricerca su materiali fittili e intonaci dipinti, utilizzando le tecniche sperimentali a disposizione presso il Dipartimento di Scienze. APPORTO RICHIESTO: Si richiede la laurea magistrale in FISICA, o CHIMICA, o TECNOLOGIE PER I BENI CULTURALI o altro giudicato equivalente dalla Commissione e/o il titolo di Dottore di Ricerca in materie affini ai settori scientifico-disciplinari SSD FIS/07, FIS/03, CHIM/03. Costituirà titolo preferenziale la conoscenza di almeno una delle tecniche chimico-fisiche utilizzate nell'analisi dei materiali costitutivi di reperti fittili o intonaci dipinti, tra cui in particolare quelle utilizzate nel WP1 del progetto ERCOLE.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA BIENNALE SSD CHIM/11 - PRIN 202089LLEH_CoDiCo (Colonisation to Disease Concepts) - CUP F83C22000430001 - prof.ssa Leoni
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Studio della virulenza di Pseudomonas aeruginosa e altri patogeni polmonari per lo sviluppo di nuove terapie antiinfettive. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di attività si colloca nell’ambito del Progetto PRIN finanziato dal MIUR intitolato “Transition from asymptomatic colonization to disease by human respiratory-tract bacteria as a target for vaccines and antimicrobial therapy: The CoDiCo (colonisation to disease concepts)”. Responsabile di unità presso Roma Tre: Prof.ssa Livia Leoni. Il batterio patogeno opportunista P. aeruginosa provoca infezioni resistenti alle terapie antibiotiche in diversi organi e con scarsi risultati clinici. Sistemi di regolazione globale come la risposta stringente (SR) e il quorum sensing (QS), svolgono un ruolo importante nella virulenza di P. aeruginosa e sono considerati buoni bersagli per lo sviluppo di nuove terapie antibatteriche. Il progetto verterà sullo studio, a livello genetico, molecolare e fisiologico, di sistemi di regolazione globale come la SR e il QS, con particolare riferimento al ruolo da loro svolto nel processo infettivo e nella produzione di fattori di virulenza. In base ai risultati ottenuti, potranno essere sviluppati sistemi “target oriented” per l’dentificazione di nuovi composti con attività antibatterica mediante lo screening di librerie di composti commerciali o di sintesi. APPORTO RICHIESTO: L’assegnista dovrà essere in grado di condurre autonomamente ricerche riguardanti la caratterizzazione, a livello genetico, molecolare e fisiologico, di sistemi e fattori regolativi coinvolti nel processo infettivo, con particolare riferimento al patogeno Pseudomonas aeruginosa. L’assegnista dovrà quindi avere competenze riguardanti: la costruzione di mutanti, la costruzione e l’uso di sistemi genetici “reporter”, lo studio del trascrittoma, lo studio dell’attività di composti antibatterici e antivirulenza. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/09 - PROGETTO AIRC IG 2018 - ID. 21325 _prof. Acconcia
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Identificazione e caratterizzazione dell’effetto di farmaci antivirali come potenziali molecole antitumorali in grado di regolare i livelli cellulari del recettore per gli estrogeni α e della proliferazione di cellule di carcinoma mammario primario e metastatico. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Lo scopo principale del presente programma di ricerca è quello di identificare attraverso un sistema di screening ‘high throughput’ farmaci antivirali che possano funzionare da potenziali molecole ad attività antiproliferativa e capaci di regolare la concentrazione intracellulare del recettore per gli estrogeni (ER) α e conseguentemente la proliferazione delle cellule di carcinoma mammario primario e metastatico. Il ruolo dei farmaci sarà successivamente indagato caratterizzando i meccanismi molecolari che influenzano i livelli del ERα così come il loro impatto nella modulazione della trasduzione del segnale cellulare attivata dall’ormone 17β-estradiolo. Infine, modelli preclinici di carcinoma della mammella verranno utilizzati per comprendere l’impatto di tali proteine metaboliche nella proliferazione delle tumorali primarie e metastatiche. APPORTO RICHIESTO: Il/La candidato/a deve possedere comprovata esperienza nelle tecniche di colture cellulari (ad esempio, manipolazione di cellule primarie, immortalizzate, tumorali derivate da tumori primari e metastatici), analisi di immagini, di proteine e di acidi nucleici con particolare specializzazione nella trasduzione del segnale mediata dal recettore per gli estrogeni α nella regolazione della proliferazione cellulare. Inoltre, è richiesto che il/la candidato/a possegga una comprovata esperienza in saggi di natura ‘high throughput’ e analisi di effetti cellulari di antivirali. La documentata esperienza sui meccanismi di modulazione dei processi regolati dal recettore per gli estrogeni α da parte di sostanze esogene di origine naturale o sintetica (ad esempio, farmaci) costituirà titolo preferenziale.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE AREA SCIENTIFICA: FIS03 - Fisica dei semiconduttori - prof.ssa De Seta - Crescita epitassiale di nanostrutture Ge/SiGe per lo sviluppo di dispositivi quantistici
È indetto un concorso pubblico per soli titoli per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: Fisica dei Semiconduttori, SSD FIS/03, settore concorsuale 02/B1, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE DEL DIPARTIMENTO: Crescita epitassiale di nanostrutture Ge/SiGe per lo sviluppo di dispositivi quantistici. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: L’assegnista si occuperà del design e della crescita di eterostrutture Ge/SiGe su substrati di silicio mediante la tecnica di deposizione chimica da fase vapore in ultra alto vuoto (UHV-CVD) e della loro caratterizzazione strutturale. La ricerca prevede la deposizione di superstrutture composte da molteplici strati di Ge/SiGe su substrati di Si(001) o di SOI (Silicon on insulator) aventi spessori di pochi nanometri per la realizzazione di dispositivi quantistici. In particolare, si vogliono realizzare strutture a cascata quantica per l’emissione THz, buche quantiche paraboliche per la realizzazione di polaritoni intersottobanda, eterostrutture per lo sviluppo di qubits a semiconduttore. Si richiede comprovata esperienza nella crescita epitassiale di eterostrutture Ge/SiGe o Si/SiGe.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/19 - PROGETTO Gruppi di Ricerca 2020 - POR A0375E0026 - CUP F85F21001640009 – XenoBac - prof. Imperi
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Progettazione razionale di molecole xenobiotiche attive contro batteri patogeni resistenti agli antibiotici (XenoBac). DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di attività si colloca nell’ambito del Progetto finanziato dalla Regione Lazio Gruppi di Ricerca 2020 intitolato “Progettazione razionale di molecole xenobiotiche attive contro batteri patogeni resistenti agli antibiotici (XenoBac)”, coordinato dal Prof. Francesco Imperi, ed i cui obiettivi sono riassunti di seguito. Lo sviluppo di farmaci antibatterici attivi contro patogeni resistenti agli antibiotici è una priorità nell'agenda sanitaria nazionale e internazionale. XenoBac ha l’obiettivo di sviluppare e validare in un contesto preclinico agenti xenobiotici di nuova generazione attivi contro un’ampia gamma di batteri patogeni multi-resistenti agli antibiotici. Tale obiettivo sarà raggiunto mediante i) l’identificazione in silico di bersagli “universali” mediante analisi genomica comparativa multi-specie, ii) la progettazione e lo screening in vitro di molecole bioattive e iii) la validazione della loro attività antibatterica ad ampio spettro in vivo. A tali scopi saranno utilizzati approcci sperimentali moderni, comprese tecnologie “omiche”, tecniche di genetica e biologia molecolare, e modelli animali di infezione. APPORTO RICHIESTO: Il progetto prevede l’apporto di un assegnista di ricerca con solida preparazione microbiologica interdisciplinare, documentata da un’adeguata produzione scientifica nei seguenti campi: antibiotico resistenza, patogenesi microbica, genetica batterica. L’assegnista dovrà essere in grado di condurre autonomamente ricerche per la validazione dell’attività di composti antibatterici, lo studio del loro meccanismo di azione e l’identificazione di eventuali meccanismi di resistenza. L’assegnista dovrà avere conoscenze dei saggi per lo studio dell’attività di composti antibatterici, sia in vitro che in semplici modelli di infezione, e degli approcci genetici per la validazione dei bersagli molecolari di composti antibatterici. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA di 8 MESI SSD GEO/03 - PROGETTO EPOS ITALIA_prof.ssa Funiciello - “Strutturazione e consolidamento della comunità dei Laboratori di EPOS ITA"
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno della durata di 8 mesi per lo svolgimento di attività di ricerca, rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Strutturazione e consolidamento della comunità dei Laboratori di EPOS ITA. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Nell’ottica di favorire l’interoperabilità e facilitare le collaborazioni nazionali e internazionali all’interno della comunità scientifica, l’obiettivo strategico dei laboratori sperimentali e analitici per lo studio della Terra Solida di EPOS ITALIA (Lab EPOS IT) è di strutturare politiche e consolidare protocolli tesi a massimizzare le collaborazioni e a garantire l’uso sinergico delle loro risorse (i.e., metadati, dati, prodotti e apparecchiature). Gli obiettivi proposti nel programma di ricerca contribuiranno al raggiungimento del soprastante obiettivo, In particolare, le attività che saranno realizzate si inquadrano perfettamente negli obiettivi del TCS Multi-scale laboratories che sono 1) il consolidamento della comunità dei laboratori europea di Scienze della Terra Solida; 2) l’arricchimento del catalogo di dati sperimentali (MLS Catalogue); 3) l’organizzazione di un servizio TNA competitivo a livello internazionale. I risultati raggiunti nell’ambito delle differenti attività proposte saranno immediatamente integrati nel TCS e fruibili dalla comunità. APPORTO RICHIESTO: Con questa prospettiva, il lavoro dell’assegnista prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi: Obiettivo 1: Condivisione metadati, dati e prodotti E’ in programma di raccogliere, organizzare e condividere metadati, dati e prodotti relativi alle nuove attività sperimentali realizzate presso i laboratori di Roma TRE della rete di EPOS ITA per poi metterli a disposizione sui portali gestiti dall’Università di Utrecht (Olanda) e dal GFZ (Germania) nell’ambito del Multi Scale Laboratory team di EPOS (https://epos-msl.uu.nl/ , https://dataservices.gfz-potsdam.de/portal/index.html). Obiettivo 2: Partecipazione alle attività di networking dei Multiscale Laboratories L’assegnista garantirà la partecipazione a tutte le attività previste nell’ambito del Consortium Board dei Multiscale Laboratories di EPOS Obiettivo 3: Sostenibilità delle infrastrutture dei laboratori di EPOS Italia. Verrà garantita la sostenibilità delle infrastrutture dei laboratori di EPOS Italia attraverso interventi di manutenzione e implementazione tecnica, metodologica e scientifica, al fine di. mantenere gli strumenti che saranno coinvolti nelle TNA efficienti e in grado di offrire prestazioni analitiche aggiornate e competitive nel panorama internazionale. Obiettivo 4: Organizzazione servizio TNA Nel secondo semestre 2022 il Multi Scale Laboratory team di EPOS prevede di organizzare una call TNA (Trans-National Access) a livello europeo, a valle dell’approvazione del TNA validation document che è stato sottoposto all’attenzione di EPOS ERIC ECO nel Giugno 2021. In questa prospettiva, verrà definito il costo giornaliero relativo all’uso degli strumenti che saranno coinvolti nelle TNA, in sinergia con l’Amministrazione. Questo sarà, quindi, un obiettivo dell’attività 2022 funzionale all’attivazione delle future TNA. Roma TRE e INGV svolgeranno ruolo di coordinamento in qualità di Service Provider e l’assegnista collaborerà alla specifica attività. Inoltre, l’assegnista garantirà la sua disponibilità a seguire i ricercatori stranieri che frequenteranno i laboratori EPOS del Dipartimento di Scienze (Laboratorio di Tettonica Sperimentale, Laboratorio di Peleomagnetismo). Tra le caratteristiche richieste al candidato è richiesta: a) consolidata esperienza nel campo della modellazione dei processi tettonici; b) esperienza all’estero c) ottima conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA di 8 MESI SSD BIO/10 - PROGETTO PRIN 2017_prof. Polticelli - CUP F84I19000700005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno della durata di otto mesi per lo svolgimento di attività di ricerca, rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO DI 8 MESI: Studio del rapporto struttura-funzione di trasportatori mitocondriali della famiglia SLC25 coinvolti in patologie umane. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di ricerca dell’assegno annuale consiste nell’applicazione di tecniche di modellistica e dinamica molecolare per lo studio del rapporto struttura-funzione di trasportatori mitocondriali della famiglia SLC25 coinvolti in patologie umane. Successivamente il programma prevede simulazioni di docking (virtual screening) per l’identificazione di inibitori di tali trasportatori con potenziali applicazioni biomediche. APPORTO RICHIESTO: I compiti principali dell’assegnista saranno la modellazione, attraverso tecniche di modellistica all’avanguardia, della struttura di trasportatori mitocondriali della famiglia SLC25. Successivamente, l’assegnista si occuperà della simulazione della dinamica di tali trasportatori in presenza dei rispettivi substrati per individuare i determinanti strutturali del legame di ligandi. Infine l’assegnista effettuerà un virtual screening di banche dati di composti organici per l’identificazione di inibitori dei trasportatori con potenziali applicazioni biomediche.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD CHIM/11 - PROGETTO SPL_prof. Rampioni - "Identificazione di composti antimicrobici attivi contro patogeni ESKAPEE Gram-negativi"
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Identificazione di composti antimicrobici attivi contro patogeni ESKAPEE Gram-negativi. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Lo sviluppo di nuovi farmaci antibatterici attivi contro patogeni ESKAPEE è una priorità nell'agenda sanitaria nazionale e internazionale. Sulla base di una nuova classe di composti attivi contro batteri patogeni Gram-positivi, ma inefficaci contro i Gram-negativi, la Special Product’s Line ha generato una collezione di molecole bioattive. Il presente programma di ricerca ha l’obiettivo di validare l’efficacia antimicrobica di tali molecole su patogeni ESKAPEE Gram-negativi, con particolare riferimento a Pseudomonas aeruginosa, e di comprenderne il meccanismo d’azione. A tal fine, le molecole di interesse dovranno essere saggiate per la loro attività batteriostatica e battericida contro ceppi tipo di laboratorio di Pseudomonas aeruginosa e contro isolati clinici multi-drug resistant (MDR) della stessa specie. Le molecole con maggiore attività saranno saggiate in combinazione con antibiotici di rilevanza clinica. Il meccanismo d’azione delle molecole più promettenti verrà investigato mediante esperimenti di evoluzione in vitro di ceppi resistenti. APPORTO RICHIESTO: Il progetto prevede l’apporto di un assegnista di ricerca con solida preparazione microbiologica, documentata da un’adeguata produzione scientifica nei seguenti campi: identificazione di nuovi composti antimicrobici, meccanismi di resistenza, genetica batterica, con particolare riferimento alla specie Pseudomonas aeruginosa. L’assegnista dovrà essere in grado di condurre autonomamente ricerche per la validazione dell’attività di composti antibatterici, lo studio del loro meccanismo di azione e l’identificazione di eventuali meccanismi di resistenza. L’assegnista dovrà avere conoscenze dei saggi per lo studio dell’attività di composti antibatterici e degli approcci genetici per la validazione dei bersagli molecolari di composti antibatterici. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD GEO/04 - PROGETTO PRIN 2017_FACCENNA - CUP F84I19000740005 – prof. Ballato
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Analisi del sollevamento del Plateau Iraniano. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: L’obbiettivo di questo assegno di ricerca è la caratterizzazione (magnitudo, distribuzione nello spazio e tassi) del sollevamento del Plateau Iraniano e la comprensione dei meccanismi genetici. Per raggiungere l’obiettivo, l’Assegnista di Ricerca dovrà eseguire analisi geomorfologiche quantitative, individuare e datare markers geomorfologici attraverso l’uso dei radionuclidi cosmogenici, ricavare i tassi di sollevamento, produrre una mappa finale del sollevamento, ed elaborare un modello geodinamico conclusivo consistente. APPORTO RICHIESTO: Il candidato dovrà esser in grado di effettuare analisi geomorfologiche quantitative, svolgere attività di terreno indipendente, processare dati ottenuti attraverso l’analisi di radionuclidi cosmogenici, elaborare modelli teorici geodinamici. Titoli preferenziali per la selezione del candidato sono: 1) Laurea Magistrale in Scienze Geologiche; 2) comprovata esperienza nell’analisi geomorfologica quantitativa; 3) comprovata esperienza nell’utilizzo dei radionuclidi cosmogenici dalla raccolta alla preparazione e le analisi dei campioni ; 4) comprovata esperienza nello studio di sistemi erosivi mediante utilizzo dei radionuclidi cosmogenici.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/05 - Area Scientifica Zoologia – prof. Andrea Di Giulio
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE: Ricerche in campo entomologico relative allo STUDIO SULLA BIODIVERSITÀ DELLA PEDOFAUNA NEL TERRITORIO DELLE ZSC IT1160056 “ALPI MARITTIME” E IT1160057 “ALTE VALLI PESIO E TANARO”. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: Capacità di sviluppare ricerche autonome sulle tematiche sopra descritte (tassonomia di artropodi del suolo) candidato in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca, con solida formazione entomologica, comprovata esperienza in attività di ricerca entomologica in laboratorio e sul campo riguardante la fauna del suolo, uso di indice QBS-ar e altri indici per la valutazione della qualità dei suoli, microscopia ottica e macrofotografia, competenze di analisi statistiche, conoscenza dell’area di studio.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD FIS/07 BIO/03 GEO/06 - PROGETTO Gruppi di Ricerca 2020 - PROT. A0375-2020-36679 - GRAL_Caneva - CUP F85F21001710009 - prof.ssa A. Sodo
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: GReen And Long-lasting stone conservation products DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Sintesi e caratterizzazione di materiali nanostrutturati e di coatings multifunzionali per la conservazione e il restauro di materiali lapidei di interesse storico-artistico, utilizzando le tecniche sperimentali a disposizione presso il Dipartimento di Scienze. APPORTO RICHIESTO: E’ richiesta una professionalità in grado di comprovare, grazie ad attività svolte nel dottorato e in eventuali esperienze lavorative, e alle pubblicazioni presentate, una specifica esperienza nell’ambito della sintesi e caratterizzazione di coatings multifunzionali basati su nanoparticelle per la conservazione dei monumenti.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/04 - PROGETTO Gruppi di Ricerca 2020 - PROT. A0375-2020-36671 - IMPLEMENTA4GAMMA_Antonini - CUP F85F21001680009 – prof.ssa Cona
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Antiossidanti naturali da scarti di filiera agroalimentare per l’estensione della shelf-life delle insalate di IV GAMMA in relazione allo stress ossidativo e al fenomeno dell’imbrunimento. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: • Analisi dell’attività enzimatica delle perossidasi • Analisi dell’attività enzimatica delle polifenolo ossidasi • Analisi dei livelli di specie reattive dell’ossigeno • Analisi delle proteine totali • Perossidazione lipidica APPORTO RICHIESTO: Candidato/a in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca, con solida formazione in fisiologia vegetale e/o biochimica. Saranno valutate positivamente competenze nell’analisi delle attività enzimatiche. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/04 - Gruppi di Ricerca 2020 - A0375-2020-36542 - “NINGIA-SOS” - CUP F85F21001720009 – prof. Angelini
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Meccanismi molecolari delle risposte di difesa delle piante nei confronti degli insetti fitofagi e pungitori. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il progetto di ricerca, nell’ambito del quale è bandito il presente assegno di ricerca, è volto ad analizzare l’efficacia di estratti di specie appartenenti alle Brassicacee e Solanacee quali agenti insetticidi di origine naturale su insetti fitofagi ad apparato boccale masticatore o pungente-succhiante, valutandone altresì gli effetti sulla perdita di biomassa vegetale e l’induzione di risposte di difesa. In particolare, le attività di ricerca dell’assegno annuale sono rivolte allo studio dei meccanismi molecolari delle risposte di difesa delle piante nei confronti degli insetti fitofagi e pungitori. APPORTO RICHIESTO: Si richiede una comprovata esperienza nello studio dei meccanismi molecolari delle risposte di difesa delle piante nei confronti degli stress ambientali biotici o abiotici. Saranno valutate positivamente competenze di microscopia.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD CHIM/03; SSD FIS/03; SSD BIO/07 - PROGETTO Gruppi di Ricerca 2020 - PROT. A0375-2020-36521 - FACS - CUP E85F21002440002 – prof.ssa Iole Venditti
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Nanoparticelle d’argento come sensori ambientali: sintesi caratterizzazione e studi di tossicità ambientale. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il progetto FACS si propone di sviluppare sistemi nanometrici in matrici solide per il filtraggio di contaminanti dell’acqua. Il programma di ricerca dell’assegno annuale verterà sulla preparazione di nanoparticelle di argento funzionalizzate in modo opportuno per divenire sensibili a specifici ioni di metalli pesanti presenti in acque contaminate e dannosi per la salute, quali Hg, Cr, Pb, As, Cd ecc. o pesticidi. Questi nanosistemi, sia tal quali che inseriti in matrici polimeriche, verranno studiati anche dal punto di vista della tossicità ambientale. APPORTO RICHIESTO: L’assegnista che verrà selezionata/o dovrà occuparsi della sintesi di nanoparticelle di argento, della loro caratterizzazione sia fisica che chimica, in particolare misure di assorbimento ottico e di scattering dinamico della luce. Inoltre si occuperà dei test di compatibilità ambientale sia delle nanoparticelle che dei loro compositi ottenuti a seguito di inserimento in matrici polimeriche.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE AREA SCIENTIFICA 04 Scienze della Terra SSD GEO 08 GEOCHIMICA E VULCANOLOGIA - prof. Giordano
È indetto un concorso pubblico per titoli per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, nell’ambito dell’AREA SCIENTIFICA 04 SCIENZE DELLA TERRA, SSD GEO/08 GEOCHIMICA E VULCANOLOGIA, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE DEL DIPARTIMENTO NELLA SUDDETTA AREA SCIENTIFICA: Vulcanologia, Eruzioni esplosive, Pericolosità da flussi piroclastici. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: Comprovata esperienza in: i) studio dei meccanismi di formazione, propagazione e messa in posto di flussi piroclastici; ii) determinazione delle paleotemperature di depositi da flusso piroclastico; iii) simulazione numerica di processi di generazione e di propagazione di flussi piroclastici. Il progetto di ricerca sarà finalizzato allo studio del comportamento termico di particelle di origine vulcanica al fine della comprensione dei processi di trasporto e scambio termico all’interno di flussi piroclastici.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/18 - EDA_RFBIO_2020 - Studio degli effetti indotti sulla cromatina dall'esposizione a radiofrequenze - prof.ssa Sgura
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Studio degli effetti indotti sulla cromatina dall'esposizione a radiofrequenze. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di ricerca riguarderà lo studio degli effetti genotossici indotti su cellule epiteliali e/o fibroblasti umani in seguito all’esposizione a radiofrequenze. Verrà valutato il danno indotto sul DNA (formazione di rotture a singolo o doppio filamento) e la risposta a tale danno, mediante lo studio dei livelli dei marcatori γ-H2AX e 53BP1 e dell’espressione di geni come p53, ATM, e p21. Successivamente si andranno a studiare le possibili conseguenze del danno a livello cellulare (blocco della proliferazione, induzione di senescenza cellulare) andando a misurare i livelli degli specifici marcatori di proliferazione, senescenza e apoptosi. APPORTO RICHIESTO: Il candidato dovrà possedere competenze tecniche in biologia molecolare e biochimica e in particolare nelle seguenti metodiche: Western Blot; tecniche di estrazione e analisi di acidi nucleici (PCR e Realtime qPCR); Southern e Northern Blot con l’utilizzo di sonde marcate radioattivamente; immunoprecipitazione delle proteine e ChIP (Chromatin Immunoprecipitation).
BANDO per ASSEGNO di RICERCA ANNUALE SSD BIO/19 - PROGETTO Gruppi di Ricerca 2020 - POR A0375E0026 - CUP F85F21001640009 – XenoBac - prof. Imperi
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Progettazione razionale di molecole xenobiotiche attive contro batteri patogeni resistenti agli antibiotici (XenoBac). DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il programma di attività si colloca nell’ambito del Progetto finanziato dalla Regione Lazio Gruppi di Ricerca 2020 intitolato “Progettazione razionale di molecole xenobiotiche attive contro batteri patogeni resistenti agli antibiotici (XenoBac)”, coordinato dal Prof. Francesco Imperi, ed i cui obiettivi sono riassunti di seguito. Lo sviluppo di farmaci antibatterici attivi contro patogeni resistenti agli antibiotici è una priorità nell'agenda sanitaria nazionale e internazionale. XenoBac ha l’obiettivo di sviluppare e validare in un contesto preclinico agenti xenobiotici di nuova generazione attivi contro un’ampia gamma di batteri patogeni multi-resistenti agli antibiotici. Tale obiettivo sarà raggiunto mediante i) l’identificazione in silico di bersagli “universali” mediante analisi genomica comparativa multi-specie, ii) la progettazione e lo screening in vitro di molecole bioattive e iii) la validazione della loro attività antibatterica ad ampio spettro in vivo. A tali scopi saranno utilizzati approcci sperimentali moderni, comprese tecnologie “omiche”, tecniche di genetica e biologia molecolare, e modelli animali di infezione. APPORTO RICHIESTO: Il progetto prevede l’apporto di un assegnista di ricerca con solida preparazione microbiologica interdisciplinare, documentata da un’adeguata produzione scientifica nei seguenti campi: antibiotico resistenza, patogenesi microbica, studio dei biofilm microbici. L’assegnista dovrà essere in grado di condurre autonomamente ricerche sull’identificazione e validazione di bersagli per lo sviluppo di composti antibatterici e sullo studio dell’attività di tali composti come agenti antimicrobici e anti-biofilm. L’assegnista dovrà avere conoscenze dei saggi per lo studio dell’attività di composti antibatterici, sia su cellule plantoniche che su biofilm, e degli approcci genetici per la validazione dei bersagli molecolari di composti antibatterici. Motivazione, maturità scientifica e autonomia nella ricerca sono requisiti imprescindibili.
BANDO per ASSEGNO di RICERCA BIENNALE SSD BIO/19 - Progetti Gruppi di Ricerca 2020 - prot. GeCoWEB A0375-2020-36558 - GAVAP - CUP F85F21001470009 – prof. Visca
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile nei termini di legge a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Ottimizzazione di composti a base di gallio per il trattamento della polmonite associata a ventilazione meccanica causata da batteri multi-resistenti (GAVAP)”. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: La polmonite associata a ventilazione meccanica (VAP) è una delle principali infezioni nosocomiali. Le VAP sono generalmente causate da batteri patogeni multiresistenti agli antibiotici (MDR). L’alta prevalenza di ceppi MDR nelle VAP sollecita lo sviluppo di nuovi antimicrobici. Questo progetto sarà incentrato sull’ottimizzazione di antibatterici a base di gallio. Oltre al gallio nitrato, già approvato per uso clinico, saranno sviluppate nuove formulazioni di gallio, per potenziarne l’attività e ridurne gli effetti collaterali. Saranno condotti studi in vitro e in vivo finalizzati a valutare: a) L’attività antibatterica di nuove formulazioni inalabili di gallio ottimizzate per il trattamento di VAP b) La frequenza con cui si sviluppa la resistenza batterica al gallio c) Le proprietà immunomodulatorie dei composti del gallio d) L’efficacia del gallio in modello animale d’infezione polmonare Tali studi pre-clinici apriranno la strada all’impiego del gallio per il trattamento delle VAP. APPORTO RICHIESTO: Il candidato deve essere in possesso di una laurea magistrale attinente al tema generale della ricerca (Biologia con indirizzo bioinformatico, Bioinformatica, Fisica con indirizzo biofisica, ecc.) e aver completato o essere iscritto a un corso di dottorato di ricerca che ha consentito di sviluppare competenze in ambito bioinformatico, documentato da adeguate pubblicazioni scientifiche. Il candidato dovrà condurre attività di ricerca specifiche nel campo della genomica funzionale, assemblaggio e annotazione di genomi batterici, genomica comparativa, filogenomica ed evoluzione molecolare. Specifiche competenze richieste sono pertanto: l’uso di ambienti Linux e la familiarità con almeno un linguaggio di programmazione (Perl, Python, R), la conoscenza di procedure bioinformatiche di analisi dati, banche dati biologiche e accesso programmatico a tali risorse. Si richiede la conoscenza di procedure bioinformatiche di analisi dati (es.: paired-end reads alignment, data filtering, variant calling) ed esperienza documentabile nell’analisi di dati da Next Generation Sequencing, nello sviluppo di pipeline di bioinformatica, nel “de novo sequencing” e “resequencing” di genomi batterici, nell’analisi metagenomica (16S e ITS) e del resistoma batterico, come anche di elementi trasponibili, plasmidi e batteriofagi.