Bandi - Assegni di ricerca

BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO ISPRA EMODnet-Geology 4 CUPI54I19002640006 SSD GEO08 - Prof. Guido Giordano - “REALIZZAZIONE DI UN GEODATABASE DEI VULCANI SOTTOMARINI ITALIANI"
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA: "REALIZZAZIONE DI UN GEODATABASE DEI VULCANI SOTTOMARINI ITALIANI" DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Raccolta alla scala di maggior dettaglio possibile di dati geologici, strutturali, vulcanologici, petrologici, geochimici e loro georeferenziazione; organizzazione di un geodatabase; produzione di shapefiles e relative tabelle informative di poligoni punti e linee di elementi vulcanici/vulcanotettonici; produzione di shapefiles e relative tabelle informative di punti, linee e poligoni relativamente alle emissioni di fluidi APPORTO RICHIESTO: Comprovata esperienza in: studi nel campo della vulcanologia fisica dei depositi vulcanici e delle strutture con particolare riguardo alle aree sottomarine italiane; raccolta, georeferenziazione e organizzazione di database di dati geologici in aree vulcaniche, con particolare riguardo alle aree sottomarine italiane.
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO INAIL-BRIC 2019 ID 07 CUP E84I20000040005 - Prof Della Ventura - "Sviluppo di metodologie spettroscopiche per il monitoraggio ambientale di inquinanti volatili e solidi"
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO: Sviluppo di metodologie spettroscopiche per il monitoraggio ambientale di inquinanti volatili e solidi DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Il progetto è finalizzato alla realizzazione di un nuovo sistema analitico portatile per il monitoraggio e il controllo della composizione dell’aria negli ambienti di lavoro, una priorità assoluta per il mantenimento del benessere del personale lavorativo e per la salvaguardia dell’ambiente circostante. Il sistema sarà basato essenzialmente sull’uso di metodi spettroscopici e sarà progettato per fornire dati in tempo reale con un elevato livello di discriminazione tra sostanze volativi comunemente presenti in ambienti lavorativi e altri possibili interferenti. Il sistema sarà inserito in una rete di Wireless Sensors Nodes (WSNs) basati su mini-array di sensori integrati su supporti flessibili e dotati di comunicazione wireless adatti ad essere integrati nell’abbigliamento di lavoro e/o nei dispostivi di protezione individuale senza interferire con i movimenti del personale. Il sistema fisso di elevate prestazioni permettera’ di calibrare (nel rispetto delle normative di legge) in modo dinamico, attraverso algoritmi di machine-learning i diversi sensori. APPORTO RICHIESTO: Dottorato in Scienze Geologiche, Fisica o Chimica con indirizzo ambientale. Sarà motivo di preferenza la capacità nello studio delle problematiche ambientali, e dell'uso di moderne tecnologie di analisi come diffrazione, fluorescenza X, microscopia elettronica. Si richiede comprovata esperienza nell’uso di metodi spettroscopici vibrazionali per l’analisi di sostanze volatili e solide inquinanti presenti nell’ambiente.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO BIENNALE PER ATTIVITÀ DI RICERCA NELL’AMBITO DEL PROGETTO PRIN 2017_Regulatory signals and redox systems in plant growth-defence trade-off - CUP F84I19000730005 - SSD BIO/04
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TITOLO E DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO BIENNALE: "Studio del ruolo fisiologico delle ammino ossidasi a rame nei processi di difesa e dello sviluppo in piante di Arabidopsis" - Mutanti di Arabidopsis per le ammino ossidasi a rame verranno caratterizzati per il loro fenotipo in condizioni di crescita normali e sotto condizioni di stress abiotici. In particolare, queste piante verranno analizzate per la modalità di crescita, il differenziamento dello xilema, il movimento stomatico, l’omeostasi delle poliammine e l’espressione di geni coinvolti nei processi di difesa e dello sviluppo. APPORTO RICHIESTO: Competenze teorico sperimentali nello studio della funzione delle ammino ossidasi a rame negli organismi vegetali; competenze nelle tecniche di biologia molecolare applicate agli organismi vegetali con particolare riguardo alla famiglia genica delle ammino ossidasi a rame; competenze in tecniche di microscopia ottica e confocale applicate a tessuti vegetali. Competenze teorico-pratiche nell’analisi del grado di apertura stomatica e del differenziamento dei tessuti xilematici.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: SCIENZE DELLA TERRA - Geologia Strutturale - SSD GEO/03
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: Geologia Strutturale SSD GEO/03, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. TEMATICHE DI INTERESSE DEL DIPARTIMENTO NELLA SUDDETTA AREA SCIENTIFICA: Tettonica e Geodinamica del nostro pianeta e dei corpi planetari del sistema solare tramite l’analisi di immagini a scala sintetica. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: Il contributo dell’assegnista nel progetto sarà l’analisi e interpretazione di immagini al fine di mettere a punto modelli geodinamici dell’evoluzione tettonica di regioni del nostro pianeta e di altri corpi del sistema solare. Viene richiesta esperienza nell’analisi di immagini in chiave tettonica e geodinamica, anche tramite algoritmi e applicativi automatici supervisionati.
BANDO PER ASSEGNO BIENNALE “Esperienze sociali precoci e alterazioni dei circuiti cerebrali di gratificazione: ruolo del sistema endocannabinoide” - nell’ambito del progetto PRIN 2017_Trezza – SSD BIO/14 – CUP F84I19000720005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Questo progetto utilizzerà approcci comportamentali, farmacologici, biochimici, molecolari ed epigenetici per studiare il ruolo del sistema endocannabinoide nella regolazione dei circuiti cerebrali coinvolti nei processi di gratificazione da stimoli sociali dopo esperienze sociali avverse o positive nelle prime fasi di vita. Utilizzando roditori da laboratorio sottoposti ad esperienze di arricchimento ed impoverimento sociale nelle prime fasi di sviluppo, gli obiettivi saranno volti a studiare 1) le conseguenze dell’arricchimento e dell’impoverimento sociale nelle prime fasi di sviluppo sulla plasticità neuronale e sui meccanismi della gratificazione da stimoli sociali (gioco sociale), 2) l’effetto della modulazione del sistema endocannabinoide sui meccanismi della gratificazione da stimoli sociali e 3) le alterazioni biochimiche, molecolari ed epigenetiche del sistema endocannabinoide e di altri neuromodulatori coinvolti nel controllo dei meccanismi della gratificazione da stimoli sociali. APPORTO RICHIESTO: Si richiede un biologo esperto in possesso di titolo di dottorato con competenze nel campo della neurofarmacologia comportamentale (in particolare: esperimenti comportamentali, chirurgia stereotassica, microinfusioni di sostanze in aree cerebrali, analisi statistica dei dati; conoscenza di modelli preclinici di disfunzione sociale; conoscenza della neurofarmacologia del sistema endocannabinoide).
BANDO PER ASSEGNO TRIENNALE NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: BIO/05 ZOOLOGIA - “RICERCHE FILOGENETICHE E BIOGEOGRAFICHE CON TECNICHE MORFOLOGICHE E MOLECOLARI SU COLEOTTERI MELOIDAE” - prof Bologna
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno triennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: BIO/05 ZOOLOGIA nell’ambito della tematica “RICERCHE FILOGENETICHE E BIOGEOGRAFICHE CON TECNICHE MORFOLOGICHE E MOLECOLARI SU COLEOTTERI MELOIDAE”, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE DELL'AREA SCIENTIFICA BIO/05 ZOOLOGIA: Ricerche in campo entomologico di ricostruzione filogenetica, basata su tecniche morfologiche e molecolari, nonché su aspetti di biogeografia molecolare (incluse quelli di filogeografia), relative a Coleotteri Tenebrionoidea delle famiglie Meloidae ed Oedemeridae. APPORTO RICHIESTO ED INDICAZIONI RELATIVE AL PROGETTO DI RICERCA DA PRESENTARE: Capacità di sviluppare ricerche autonome sulle tematiche sopra descritte (filogenesi e biogeografia) e con le tecniche adeguate alle diverse tipologie di indagine, morfologiche e molecolari, con particolare attenzione alle sottofamiglie Meloinae (tribù Meloini, Mylabrini, Lyttini) e Nemognathinae della famiglia Meloidae, nonché ad aspetti di tassonomia molecolare e filogeografia di Oedemeridae.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: SCIENZE DELLA TERRA - Geologia Strutturale - SSD GEO/03
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: Geologia Strutturale SSD GEO/03, destinato a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE DI INTERESSE DEL DIPARTIMENTO NELLA SUDDETTA AREA SCIENTIFICA: Tettonica e Geodinamica del nostro pianeta e dei corpi planetari del sistema solare tramite l’analisi di immagini a scala sintetica. APPORTO RICHIESTO: Il contributo dell’assegnista nel progetto sarà l’analisi e interpretazione di immagini al fine di mettere a punto modelli geodinamici dell’evoluzione tettonica di regioni del nostro pianeta e di altri corpi del sistema solare. Viene richiesta esperienza nell’analisi di immagini in chiave tettonica e geodinamica, anche tramite algoritmi e applicativi automatici supervisionati.
BANDO ASSEGNO ANNUALE "Attivare vie di segnale neuroprotettive per prevenire la neurodegenerazione: Ruolo del segnale recettore per gli estrogeni beta/neuroglobina nella malattia di Huntington” PROGETTO PRIN 2017_MARINO - F84I19000690005 – SSD BIO/09
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA: Attualmente il trattamento delle malattie neurodegenerative tra cui la Corea di Huntington (HD) è solo palliativo essendo rivolto principalmente ai sintomi delle patologie e non alle cause. Per cui scoprire e sviluppare interventi farmacologici che possano anche solo ritardare l’inizio della malattia e delle disabilità ad essa correlato è tassativo. Nel progetto finanziato dal PRIN 2017 ci si propone di riattivare una via di segnale protettiva verso la neurodegenerazione formata dall’asse neuroglobina/recettore per gli estrogeni beta (NGB/ERbeta) attraverso l’uso di nuovi composti chimici sia di sintesi che di origine naturale che aumentando i livelli di NGB possano fornire una barriera protettiva contro la morte neuronale. APPORTO RICHIESTO:Il/La candidato/a dovrà possedere un dottorato di ricerca nell’ambito delle scienze biomediche e possedere una comprovata esperienza sui meccanismi di trasduzione del segnale degli ormoni estrogeni. Il/La candidato/a dovrà svolgere attività di ricerca nell’ambito del programma di ricerca descritto in precedenza. In particolare, al/alla candidato/a verrà chiesto di testare una library di 80 composti chimici di origine naturale in cellule di origine neuronale e cloni cellulari modello di patologia (Corea di Huntington) e determinare la sintesi, l’accumulo e la localizzazione della neuroglobina valutandone gli effetti protettivi.
BANDO PER ASSEGNO BIENNALE “Contributo delle nanoscienze al progetto del Dipartimento di Eccellenza”, nell'ambito del progetto di ricerca DIPARTIMENTO DI ECCELLENZA Nanoscienze_prof.ssa Ricci - SSD FIS/03, CHIM/03, CHIM/06
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. L'assegnista dovrà svolgere attività di ricerca sperimentale nell'ambito della sezione di nanoscienze del Dipartimento di Scienze, su argomenti di interesse per il Dipartimento di Eccellenza, ivi compreso l'eventuale sviluppo di nuova strumentazione. Il candidato ideale dovrà dimostrare spiccate capacità sperimentali negli ambiti della Fisica e/o Chimica e la conoscenza approfondita di almeno una delle tecniche presenti presso la sezione di nanoscienze del Dipartimento di Fisica. Costituirà titolo preferenziale l’esperienza pregressa con tecniche che utilizzano radiazione elettromagnetica. Il conseguimento del PhD o il completamento del percorso dottorale in una delle discipline di interesse sarà considerato titolo preferenziale.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO BIENNALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO : DIPARTIMENTO DI ECCELLENZA_STB_di Masi - SSD BIO/10 - Titolo Assegno di Ricerca: “IDENTIFICAZIONE DI BERSAGLI MOLECOLARI DI INQUINANTI AMBIENTALI”
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO BIENNALE: Identificazione di bersagli molecolari di inquinanti ambientali che hanno un impatto deleterio sulla salute dell'uomo e dell'animale e successivo studio cinetico, spettroscopico, cellulare e organismico dell'interazione degli inquinanti con i bersagli identificati. APPORTO RICHIESTO: Il candidato deve possedere competenze in ambito biochimico e cellulare. Da un punto di vista metodologico, il candidato deve conoscere approfonditamente i metodi di spettroscopia ultravioletta/visibile e di cinetica enzimatica. Inoltre, il candidato deve conoscere le tecniche di coltura cellulare, saggi di tossicità e saggi metabolici, tecniche di espressione e purificazione di proteine in sistemi eterologhi, tecniche di analisi delle proteine (es., saggi cromatografici, Western blot, immunoprecipitazione). Il candidato deve essere in possesso della Laurea in discipline biologiche con curriculum Biomolecolare. Il candidato deve essere in possesso del titolo di Dottore di Ricerca, preferenzialmente nell’ambito delle discipline biomediche.
BANDO DI CONCORSO
  • Assegni di ricerca
  • Inserita: 15/11/2019
  • Scade: 15/11/2019
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO BIENNALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO: Call4Ideas_Sgura SSD BIO/18 Titolo: “Effetti genotossici e citotossici di radiazioni elettromagnetiche su cellule di mammifero”
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. Lo scopo del presente lavoro è quello di valutare il danno genomico indotto dalle radiazioni ionizzanti e dagli ultrasuoni e le conseguenze di tali danni. Per questo scopo, verranno irraggiate linee cellulari di diversa origine (epiteliali e fibroblasti) e di diverse specie di mammiferi (incluso l’uomo). Verranno quantificati e tipizzati i danni al DNA (incluso quello telomerico) e la risposta a tale danno (riparazione, blocco della proliferazione, induzione di senescenza cellulare). Verranno anche indagati i fattori intrinseci ed estrinseci relativi al danno indotto (tipologia di radiazione) ed alla risposta al danno (tipo di cellula, specie, stato proliferativo). Si richiede un biologo esperto in possesso di titolo di dottorato con competenze nel campo delle radiazioni elettromagnetiche e dei loro effetti biologici, specialmente nel campo della genotossicità (danno al DNA e risposta al danno) in sistemi "in vitro". Si richiede inoltre esperienza di tecniche di citogenetica applicate alla mutagenesi.
BANDO PER ASSEGNO ANNUALE "Caratterizzazione petro-tettonica del magmatismo meso-cenozoico dell'Iran centrale” NELL’AMBITO DEL PROGETTO PRIN 2017_FACCENNA - CUP F84I19000740005 – SSD GEO/03-GEO/07
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero. Il programma di ricerca dell'assegno annuale si inquadra all'interno delle tematiche affrontate dal progetto PRIN-2017 dal titolo: " Intraplate deformation, magmatism and topographic evolution of a diffuse collisional belt: Insights into the geodynamics of the Arabia-Eurasia collisional zones". Nello specifico, si prefigge la caratterizzazione geologico-strutturale e petrografica del magmatismo sin-collisionale in Iran centrale. Gli obiettivi della ricerca prevedono: (i) la caratterizzazione del controllo tettonico sul magmatismo; (ii) la definizione dei tipi petrografici e delle serie magmatiche; (iii) la definizione dell'età del magmatismo; (iv) la proposta di un modello di sintesi petro-tettonico alla scala regionale. I metodi di ricerca prevedono un approccio di tipo multidisciplinare, che unisce rilevamento geologico-strutturale sul terreno e analisi di laboratorio petrografico-geochimiche su campioni di roccia. Apporto richiesto: analisi geologico-strutturali e petrografiche di terreno; analisi mineralogico-petrografiche in laboratorio mediante microscopia ottica ed elettronica, incluso analisi chimiche quantitative su fasi mineralogiche; analisi ed elaborazione di dati chimici di roccia totale ed isotopici; sintesi dei dati e proposta del modello petrogenetico a scala regionale.
BANDO PER ASSEGNO ANNUALE “Caratterizzazione e test di materiali nanostrutturati per il restauro di materiali lapidei” NELL’AMBITO DEL PROGETTO SUPER-particelle per Rivestimenti Autopulenti e antivegetativi a Rilascio lEnto – F86C18000650005 - SSD FIS/07
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. L'assegnista dovrà condurre attività di ricerca su materiali (sintesi e caratterizzazione) di materiali nanostrutturati per la conservazione e il restauro di materiali lapidei di interesse storico-artistico, utilizzando le tecniche sperimentali a disposizione presso il Dipartimento di Scienze. Il candidato dovrà possedere competenze in ambito chimico-fisico e in particolare dovrà avere dimestichezza con i materiali di interesse storico-artistico e conoscenza delle principali tecniche spettroscopiche di caratterizzazione dei materiali. Costituirà titolo preferenziale una documentata attività relativa a un corso di dottorato, o il possesso di un titolo di dottorato su tematiche affini ottenuto in Italia o all'estero.
Bando per assegno di ricerca
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI ANNUALI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: Timescale analysis of storage of felsic magmas in the Aira caldera
Bando per assegno di ricerca
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI ANNUALI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: PRIN 2017_ PROTEIN BIOINFORMATICS FOR HUMAN HEALTH CUP F84I19000700005 Titolo del programma di ricerca "Predizione di struttura e funzione di proteine da patogeni umani"
Bando per assegno di ricerca
  • Assegni di ricerca
  • Inserita: 19/07/2019
  • Scade: 30/08/2019
  • Bando
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI ANNUALI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: PRIN 2017_ PROTEIN BIOINFORMATICS FOR HUMAN HEALTH Titolo del programma "Raffinamento e testing di applicazioni per la predizione di funzione proteica e sviluppo di farmaci" CUP F84I19000700005
Bando per assegno di ricerca
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI ANNUALI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: Timescale analysis of storage of felsic magmas in the Aira caldera
BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO del Progetto “Regulatory signals and redox systems in plant growth-defence trade-off” PRIN 2017 - CUP F84I19000730005 - SSD BIO/04 - Prof. Angelini
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. Mutanti di Arabidopsis e di pomodoro per le poliammino ossidasi verranno caratterizzati per il loro fenotipo in condizioni di crescita normali e sotto condizioni di stress abiotici. In particolare, queste piante verranno analizzate per la modalità di crescita, il differenziamento dello xilema, il movimento stomatico, l’omeostasi delle poliammine e l’espressione di geni coinvolti nei processi di difesa e dello sviluppo. Sono richieste: competenze teorico sperimentali nello studio della funzione genica; competenze nelle tecniche di biologia molecolare applicate agli organismi vegetali; competenze in tecniche microscopiche.
BANDO PER ASSEGNO BIENNALE PER ATTIVITÀ DI RICERCA NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: Nanoscienze e Nanotecnologie - ING-INF/07 - Analisi RAMS
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, NELL’AMBITO DELL’AREA SCIENTIFICA: Sezione Nanoscienze e Nanotecnologie - Misure Elettriche ed Elettroniche: Analisi RAMS di Sistemi Complessi Elettrici quali Smart Village e Smart Street mediante valutazione delle incertezze di sistema, destinato a candidati titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. I sistemi complessi come gli Smart village, ovvero un gruppo centralizzato di risorse e carichi elettrici che normalmente operano in connessione e in sincronia con la rete centrale, hanno l’obiettivo generale di puntare a una possibile disconnessione dalla rete elettrica principale facendo interagire l’insieme di carichi e di risorse energetiche distribuite in modo autonomo. Se si opera in modo coordinato, è possibile costruire un sistema definito e controllabile rispetto alla rete elettrica principale. L’attività del candidato si articolerà su tre punti: 1) simulazione attraverso l’aggiornamento e consolidamento di modelli energetici già introdotti in letteratura; il loro perfezionamento sarà ottenuto anche attraverso analisi RAMS che ne affineranno gli aspetti di sostenibilità economica ed ambientale; 2) Attività di sperimentazione che concernerà un environment reale con analisi dei dati pre e post realizzazione di miglioramenti impiantistici, azioni che saranno corredate analisi di supporto RAMS e, laddove necessaria, analisi di tipo FMECA. 3) Validazione dei passaggi precedenti attraverso analisi delle incertezze.
BANDO ASSEGNO ANNUALE "Identificazione e caratterizzazione di proteine metaboliche coinvolte nella regolazione dei livelli cellulari ERα e della proliferazione di cellule di carcinoma mammario primario e metastatico" progetto AIRC IG 2018
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero in un settore congruo allo svolgimento di attività di ricerca. Lo scopo principale del presente programma di ricerca è quello di identificare attraverso un sistema di screening ‘high throughput’ gli enzimi del metabolismo cellulare che sono coinvolti nella regolazione della concentrazione intracellulare del recettore per gli estrogeni (ER) α e conseguentemente nella regolazione della proliferazione delle cellule di carcinoma mammario primario e metastatico. Il ruolo delle proteine identificate sarà successivamente indagato caratterizzando i meccanismi molecolari che influenzano i livelli del ERα così come il loro impatto nella modulazione della trasduzione del segnale cellulare attivata dall’ormone 17β-estradiolo. Infine, modelli preclinici di carcinoma della mammella verranno utilizzati per comprendere l’impatto di tali proteine metaboliche nella proliferazione delle tumorali primarie e metastatiche. Il/La candidato/a deve possedere comprovata esperienza nelle tecniche di colture cellulari (ad esempio, manipolazione di cellule primarie, immortalizzate, tumorali derivate da tumori primari e metastatici), analisi di immagini, di proteine e di acidi nucleici con particolare specializzazione nella trasduzione del segnale mediata dal recettore per gli estrogeni α nella regolazione della proliferazione cellulare. Inoltre, è richiesto che il/la candidato/a possegga una comprovata esperienza in saggi di natura ‘high throughput’ e di saggi di trasfezione transiente di siRNA. La documentata esperienza sui meccanismi di modulazione dei processi regolati dal recettore per gli estrogeni α da parte di sostanze esogene di origine sintetica (ad esempio, farmaci) costituirà titolo preferenziale.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO BIENNALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: Riposizionamento di farmaci antimetaboliti per fronteggiare l'antibiotico-resistenza – ANTIMET - CUP F86C18000660005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero,o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. È in ogni caso escluso che l’assegno di ricerca possa essere conferito a candidati che siano nel contempo dottorandi di ricerca o assegnisti di ricerca o ricercatori a tempo determinato. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO BIENNALE: Determinazione dello spettro di azione su patogeni ESKAPE, dell’attività anti-biofilm e dell’efficacia in un modello di infezione sperimentale di due antimetaboliti con attività antibatterica. Analisi della frequenza di emergenza di ceppi resistenti. Identificazione dei determinanti di resistenza mediante “whole genome sequencing” (WGS) dei ceppi resistenti, e successiva validazione mediante analisi molecolari e biochimiche. APPORTO RICHIESTO: Conoscenze specifiche dei saggi per lo studio dell’antibiotico resistenza, sia su cellule platoniche che su biofilm, degli approcci per la selezione di mutanti spontanei resistenti agli antibiotici, e degli approcci genetici per la costruzione di ceppi batterici ricombinanti, in particolare per le specie Pseudomonas aeruginosa e/o Staphylococcus aureus.
BANDO PER L’ATTRIBUZIONE DI ASSEGNO ANNUALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: Analisi delle deformazioni attive e recenti in Appennino e nell’Atlas SSD GEO/03
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero in un settore congruo allo svolgimento di attività di ricerca. È in ogni caso escluso che l’assegno di ricerca possa essere conferito a candidati che siano nel contempo dottorandi di ricerca o assegnisti di ricerca o ricercatori a tempo determinato. L’obbiettivo di questo assegno di ricerca è la comprensione dei meccanismi deformativi in atto lungo due catene montuose: Appennino Centrale e Alto Atlas (Marocco). Assegnista di Ricerca dovrà fornire sezioni seriate attraverso la catena, analisi cinematica lungo piani di faglia che mostrano attività recenti, analisi morfologica quantitativa, analisi cosmogenici per datare elementi legati alle defomazione recenti. Lo studio verrà effettuato in collaborazione con Lucilla Benedetti (CEREGE, Université Aix-Marseille). Il candidato dovrà esser in grado di effettuare analisi strutturale, analisi geomorfologica quantitativa, datazioni attraverso metodi termo-cronologici e attraverso cosmogenici. Titoli preferenziali per la selezione del candidato sono: 1) titolo di dottorato in Scienze della Terra; 2) comprovata esperienza nel di studio nello studio di catene orogeniche e nei meccanismi di deformazione e sollevamento e esumazione. 3) comprovata esperienza nell’analisi geomorfologica quantitativa e termocronologia.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO ANNUALE BIO11 NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: Cantaridina: dalla Biodiversità alle Biotecnologie – CanBBIo CUP F86C18000640005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno annuale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero, o titolari di laurea (di II livello o conseguita secondo l’ordinamento precedente all’entrata in vigore del D.M. 509/99) purché in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. L'attività di ricerca prevede: Analisi del trascrittoma espresso negli organi riproduttori dei coleotteri produttori di cantaridina e validazione dei sistemi di drug-delivery in vivo ed in vitro. Si richiede un biologo molecolare/cellulare con esperienza nell’analisi dell’espressione genica e degli effetti in sistemi genetici in vitro ed in vivo di principi attivi.
BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNO BIENNALE NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA: SUPER-particelle per Rivestimenti Autopulenti e antivegetativi a Rilascio lEnto – SUPERARE CUP F86C18000650005
È indetto un concorso pubblico per titoli ed esame-colloquio per l'attribuzione di n. 1 assegno biennale per lo svolgimento di attività di ricerca, di durata biennale e rinnovabile nei termini di legge, a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito in Italia o all’estero in un settore congruo allo svolgimento di attività di ricerca. È in ogni caso escluso che l’assegno di ricerca possa essere conferito a candidati che siano nel contempo dottorandi di ricerca o assegnisti di ricerca o ricercatori a tempo determinato. DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA DI RICERCA DELL’ASSEGNO BIENNALE: Supporto alla realizzazione di un prodotto multifunzionale da utilizzare nel restauro dei Beni culturali che possieda, oltre alla proprietà classiche di protezione, una funzione autopulente e antivegetativa per ritardare possibili attacchi microbici, con rilascio controllato nel tempo per prolungarne l’azione. APPORTO RICHIESTO: Attività di ricerca nella ottimizzazione del prodotto mediante sperimentazione di diverse soluzioni tecniche, con tipologie di litotipi e di attacchi biologici diversificati.