Ottica e Optometria | Ottica della contattologia con laboratorio I

Ottica della contattologia con laboratorio I

Titolare Lore' Stefano
Anno accademico 2018 - 2019
Anno corso Secondo
Periodo didattico Annuale
C.F.U. 10
Codice ateneo 20410177
Settore Scientifico Disciplinare FIS/07

Obiettivi formativi del corso

INTRODURRE LE CONOSCENZE DI BASE SUI MATERIALI, LA GEOMETRIA E LE TECNICHE DI COSTRUZIONE DELLE LENTI A CONTATTO. FORNIRE LE CONOSCENZE SULLE RELAZIONI GEOMETRICHE, FISICHE E FISIOLOGICHE TRA LENTI A CONTATTO E OCCHIO ESTERNO. FAR ACQUISIRE LE COMPETENZE OPERATIVE NELLA GESTIONE DELLE METODOLOGIE DI MISURA DELL’OCCHIO ESTERNO E DELLE GRANDEZZE FISICHE DELLE LENTI A CONTATTO. RENDERE COMPETENTE LO STUDENTE NELLE MODALITÀ DI USO DELLE LENTI A CONTATTO PER LA CORREZIONE DEI DIFETTI REFRATTIVI.

Programma del corso

1. INTRODUZIONE ALLA CONTATTOLOGIA:SVILUPPO STORICO DELLE LENTI A CONTATTO (LAC). TERMINOLOGIA CONTATTOLOGICA. CLASSIFICAZIONE DELLE LAC. STANDARDS NELLA TERMINOLOGIA DEI PARAMETRI DELLE LAC.

2. L'AMBIENTE DELLE LAC: LA CORNEA (CENNI DI ANATOMIA, FISIOLOGIA E TOPOGRAFIA CORNEALE).IL SISTEMA LACRIMALE E LA SUA FUNZIONALITÀ. PALPEBRE E CONGIUNTIVA.

3. MATERIALI DELLE LAC:CLASSIFICAZIONE, NATURA DEI POLIMERI, PROPRIETÀ DEI MATERIALI.

4. INDICAZIONI E CONTROINDICAZIONI ALL'USO DELLE LAC: FATTORI PSICOLOGICI, ANATOMO-PATOLOGICI, REFRATTIVI E INDIVIDUALI.

5. ESAME PRELIMINARE: ANAMNESI. OSSERVAZIONE ESTERNA IN LAMPADA A FESSURA. I SISTEMI DI QUANTIFICAZIONE DELLA RISPOSTA OCULARE. ESAME DELLA FUNZIONE VISIVA, ESAME TOPOGRAFICO PUPILLOGRAFICO E ABERROMETRICO, VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE LACRIMALE.

6. OTTICA DELLE LAC:IL MENISCO LACRIMALE, GLI EFFETTI LEGATI ALLA ELIMINAZIONE DELLA DISTANZA APICE-CORNEALE OCCHIALE.

7. LAC RIGIDE:MATERIALI, TECNICHE DI COSTRUZIONE, GEOMETRIA, TECNICHE APPLICATIVE. LA TOPOGRAFIA CORNEALE COME AUSILIO NELLA PROGETTAZIONE DELLE LAC. VALUTAZIONE DELL'APPLICAZIONE. SISTEMI DI MANUTENZIONE. METODI DI MISURA E DI VERIFICA E CENNI SULLA MODIFICA DEI PARAMETRI DELLE LENTI A CONTATTO RIGIDE. GESTIONE DELLE LAC DA PARTE DELL'AMETROPE: EDUCAZIONE, TRAINING, LA COMPLIANCE. SEDUTE DI CONTROLLO.

8. LAC MORBIDE:MATERIALI E SISTEMI DI SOSTITUZIONE, TECNICHE DI COSTRUZIONE, GEOMETRIA. PROCEDURE DI APPLICAZIONE E CONTROLLO DELLE LENTI SFERICHE. SISTEMI DI MANUTENZIONE. PROCEDURE D'ISPEZIONE E VERIFICA DELLE LAC. GESTIONE DELLE LAC DA PARTE DELL'AMETROPE: EDUCAZIONE, TRAINING, LA COMPLIANCE. SEDUTE DI CONTROLLO.

9. ESPERIENZE E PRATICA DI LABORATORIO: ANAMNESI; ESAME TOPOGRAFICO DELLA CORNEA; ESAME BIOMICROSCOPICO DELL'OCCHIO ESTERNO; ESAME PUPILLOGRAFICO; ESAME DELLA FUNZIONE LACRIMALE. PROCEDURE PER L'APPLICAZIONE ED IL CONTROLLO DEI VARI TIPI DI LENTI A CONTATTO. DETERMINAZIONE DEI PARAMETRI FISICI DELLE LENTI A CONTATTO.

Testi di riferimento

L’ESAME PUÒ ESSERE PREPARATO CON L’AUSILIO DI:

1. MANUALE DI RIFERIMENTO (A SCELTA): -LUPELLI L, FLETCHER R, ROSSI A. "CONTATTOLOGIA. UNA GUIDA CLINICA. MEDICAL BOOKS 1998. -GASSON A., MORRIS J.A. “THE CONTACT LENS MANUAL. A PRATICAL GUIDE TO FITTING” FOURTH EDITION. ED. BUTTERWORTH-HEINEMANN 2010.

2. DISPENSE: -STAMPATI DELLE SLIDES PRESENTATE A LEZIONE (SCARICABILI DA http://www.scienze.uniroma3.it/users/151)

GLI ARGOMENTI TRATTATI POSSONO ESSERE APPROFONDITI CONSULTANDO I SEGUENTI RIFERIMENTI:

MANUALI

  • VEYS J, MEYLER J, DAVIES I. ELEMENTI ESSENZIALI NELLA PRATICA DELLE LENTI A CONTATTO. THE VISION CARE INSTITUTE 2009.
  • EFRON N. “CONTACT LENS PRACTICE”. SECOND EDITION. ED. BUTTERWORTH-HEINEMANN 2010. 
  • ZERI F, CALOSSI A, FOSSETTI A, ROSSETTI A. OTTICA VISUALE. Editrice Universo Roma, 2012.

Unità Didattiche

parte B
Docente Tipo Attività Durata (h) Tipo Attività Formativa SSD CFU
Maurizio Guida LABORATORIO 40 CARATTERIZZANTE FIS/07 4.0
Parte A
Docente Tipo Attività Durata (h) Tipo Attività Formativa SSD CFU
Lore' Stefano lezione e esercitazione 52 CARATTERIZZANTE FIS/07 6.0

Allegati

Titolo Destrizione