Geologia del territorio e delle risorse | Geologia e paleontologia del Quaternario

Geologia e paleontologia del Quaternario

TitolareProf.ssa Gliozzi Elsa
Anno accademico 2018 - 2019
Periodo didattico I Semestre
C.F.U. 6
Codice ateneo 20402241
Settore Scientifico Disciplinare GEO/01
Fruibile nei seguenti corsi di laurea Geologia del territorio e delle risorse

Obiettivi formativi del corso

Fornire agli studenti conoscenze approfondite sulle problematiche geologiche, paleoclimatiche e paleontologiche relative al Quaternario. Le conoscenze fornite da questo corso saranno utili per tutte le applicazioni della geologia che facciano riferimento ai depositi più recenti (2,5 Ma), in particolare alle analisi del territorio necessarie per valutare impatti antropici e rischi ambientali e alle analisi relative alle variazioni climatiche globali di medio e corto periodo.

Programma del corso

Definizione storica di Quaternario: criterio paleontologico, criterio climatico. cause delle variazioni climatiche quaternarie. Glaciazioni del Gelasiano e del Pleistocene. Paleoclimatologia storica. Storia della cronostratigrafia del Plio-Quaternario. Il limite Plio-Quaternario. Età e piani del Plio-Quaternario. I GSSP e le sezioni marine italiane più rilevanti. L’Olocene e le carote di ghiaccio. Stratigrafia magnetica del Plio-Quaternario. Metodi di datazione utilizzati per il Quaternario. Stratigrafia isotopica del Plio-Quaternario. Le oscillazioni del livello marino durante il Quaternario: curve eustatiche. Biostratigrafia del Plio-Quaternario marino: foraminiferi planctonici, foraminiferi bentonici, nannoplancton calcareo, molluschi marini, ostracodi marini (concetti di ospite nordico e ospite senegalese). il Plio-Quaternario marino dei dintorni di Roma. Cronologia storica dei glaciali. principali depositi glaciali delle aree alpine ed appenniniche. Stratigrafia del Plio-Quaternario continentale. Biocronologia del Plio-Quaternario continentale: grandi mammiferi, micromammiferi, molluschi continentali, ostracodi continentali. Stratigrafia pollinica. Stratigrafia climatica. Principali record del Quaternario continentale: il Plio-Quaternario della Campagna Romana. I bacini intermontani dell’Italia Centrale (Valdarno, Tiberino, L’Aquila).

Testi di riferimento

Testi di studio:

Articoli specialistici forniti dal docente

Testi per approfondimento:

-     Andersen B. G. & Borns, H. W. Jr, The Ice Age World, Scandinavian University Press, 1994.

-     Williams, M., Dunkerly, D., De Deckker, P., Kershaw, P. & Chappell, J., Quaternary Environments. Arnold Eds., 1998.

-     Anderson, D.E., Goudie, A.S. & Parker, A.G., 2007. Global Environments through the Quaternary. Oxford University Press, pp. 392.

Unità Didattiche

GEOLOGIA E PALEONTOLOGIA DEL QUATERNARIO
Docente Tipo Attività Durata (h) Tipo Attività Formativa SSD CFU
Prof.ssa Gliozzi Elsa LEZIONE 48 A SCELTA DELLO STUDENTE GEO/01 6.0

Allegati

Titolo Destrizione